Lettera 8b:
Il mio Paese

 


Back to Table of Contents

Questa lettera parlerà del proprio Paese (a scelta dell’insegnante e a seconda delle esigenze della classe si può optare anche per la lettera 8a perché il percorso è più o meno simile ). L’idea è quella di dare non una descrizione geografica o storica del proprio paese, ma di venire a conoscenza di alcuni aspetti attraverso gli occhi dei ragazzi. Si consiglia, se possibile, di collaborare con una/un collega di geografia e forse anche di storia, perché non sempre gli alunni sono a conoscenza di quello che le domande richiedono e inoltre in molti punti dovrebbero essere guidati.

Devono indicare chiaramente quello che a loro piace e non piace. Un compito ancora più difficile è quello di scrivere ciò che pensano, o sanno, riguardo al paese del proprio partner.

Per questo è molto utile spiegare il concetto di stereotipo. Ci sono moltissimi stereotipi, pregiudizi che si possono ricordare a proposito dei paesi europei, per es.:

-          gli Olandesi indossano zoccoli di legno e mangiano sempre formaggio,

-          i Francesi bevono vino, indossano berretti e puzzano di aglio,

-          gli Inglesi portano bombetta e ombrello e fanno a botte durante le partite di calcio,

-          i Danesi sono noiosi,

-          i Tedeschi gridano molto e bevono sempre birra,

-          gli Italiani sono sempre innamorati e guidano in modo spericolato.

Se avete utilizzato il tema precedente (lettera 7), sapete che gli alunni hanno risposto ad una serie di domande. Essi hanno anche imparato a fare ipotesi sulle risposte del proprio partner e perciò  ricordate loro che dovrebbero scrivere in questa lettera il numero delle  loro ipotesi corrette alle domande della lettera 7. Potrebbero anche contare quante risposte hanno indovinato e possibilmente commentarle.

OPZIONI

Dopo avere scritto la lettera, gli alunni potrebbero essere stimolati con compiti diversi. Dipende da voi e dalla vostra/dal vostro collega se volete che gli alunni facciano tutto o solamente una parte:

  1. raccogliere link in internet riguardo il Paese del proprio partner e scambiarli / raccogliere i link più interessanti del proprio Paese e mandarli via e-mail al proprio partner per consultare le informazioni fornite
  2.  preparare una brochure riguardo la propria nazione:

a)       ogni alunno sceglierà  dalla lettera scritta una cosa che piace e una che non piace del proprio Paese; 

b)       gli alunni creeranno illustrazioni (foto o disegni) per le due frasi scelte;

c)       prepareranno un libretto con il titolo  “La nostra nazione vista dal  punto di vista della classe……”;   

d)       ogni alunno darà il suo contributo ( frasi + illustrazioni).

  1.  costruire pagine web sul Paese del proprio partner:

a)       ogni classe prepara un questionario riguardo la nazione del proprio partner;   b)

b)       si può organizzare una sessione chat ( dipende dal numero degli alunni -  si può dividere la classe in 2 gruppi ed avere due sessioni chat) per rispondere alle domande del questionario preparato dai partner;  c)

c)        con le informazioni raccolte durante la chat, gli alunni preparano delle pagine web;

  1. si possono organizzare video conferenze sugli argomenti sopracitati.

Ricordatevi di discutere in precedenza queste idee con la/il collega per  decidere quali e quante attività sviluppare. Molto dipenderà chiaramente dalle possibilità tecniche della propria scuola e dalla volontà degli alunni di collaborare.